scheda

 

Stanislaw Lem
Fiabe per robot



"Decise di creare dall’acqua degli esseri pensanti, ma non in quel modo tremendo che vi verrà subito in mente. Niente affatto. Quei corpi morbidi e umidicci erano ben lontani dai suoi pensieri, gli facevano schifo proprio come a noi".

"Può un elettramico – un esserino microscopico che si infila nell’orecchio, informatissimo su tutto – essere d’aiuto quando Automatteo naufraga su un’isola deserta? Come se la cava Murdas, supertiranno che si è gonfiato fino a coprire tutto il proprio regno per non perderne il dominio, di fronte all’attacco sovversivo dei sogni, di fronte all’impossibilità di procurarsi visioni oniriche asservite? Ce la farà il più saggio e anziano dei luminari a evitare la ghigliottina, sfornando a re Globares una storia dotata di un pizzico di "vera eccezionalità, non le solite frottole trite e ritrite"?
Robot di tutti i generi, razze e propensioni animano queste splendide fiabe di sapore galattico: draghi e principesse si mescolano a polveri intelligenti e studiosi del nulla, temerari elettroguerrieri si avventurano su oceani gelati, ingegneri un po’ folli punzecchiano le stelle per renderle più luminose. Coraggio e codardia, intelligenza e ottusità, vita e morte giocano la propria partita in scenari cibernautici ma anche di sogno, la matematica si sposa con la poesia, mentre il linguaggio supporta il pensiero grazie a formule sorprendenti, variate, divertenti." © Marcos Y Marcos

MARCOS Y MARCOS
STANISLAW LEM
Fiabe per robot
208 pagine, € 14,50
Traduzione dal polacco
di Marzena Borejczuk



Doc Moebius
2005
URANIAsat